10 serie televisive inglesi anni ’60/’70

Quando l’Inghilterra era una miniera di originali proposte televisive, capaci di rappresentare i cambiamenti sociali, le paure ancestrali e i sogni della piccola-media borghesia. Una messe di proposte che spazia tra tutti i generi cinematografici. Partiamo da citazioni per telefilm come Eddie Shoestring, detective privato (1979-80), poco conosciuto ma molto interessante per la costruzione del protagonista, molto ben interpretato da Trevor Eve. Continuiamo con Mi benedica, padre (1978-81), simpatica digressione nel mondo della religione, osservata con grazia ironica. Poldark (1975-77) è uno sceneggiato storico che mescola con sapienza melodramma, sentimenti ed avventura nel pieno solco della tradizione letteraria ottocentesca inglese; una soap avanti lettera dotata di sceneggiatura e attorialità shakespeariana.

10 Il Santo (1962-69) aveva il volto di Roger Moore. Interessante ibrido tra commedia rosa e fintoBond televisivo, con un pizzico di Diabolik. La serie risente molto degli anni, ma è stata la prima a tentare una strada particolare.

9. I sopravvissuti (1975-77) Una delle poche serie che, quando il rischio di una guerra nucleare era quanto mai vivo e presente, ha affrontato con coraggio l’argomento. Naturalmente si parla di un virus letale, ma in controluce si comprende perfettamente cosa l’ha ispirato. Erano gli anni di The Day After e di altri timori nucleari. Serie ora largamente superata dalle nuove fiction, infinitamente più ricche nel budget e negli effetti speciali, ma molto più povere in termini drammaturgici.

8. Dottori in allegria (1969-70) Capolavoro comico che ha vissuto poche stagioni. Humour britannico a go go. Da recuperare.

7. Doctor Who (1963- oggi) In patria è ancora oggi un cult. Sono passati quarant’anni e molti attori hanno prestato il proprio volto al protagonista. Serie diseguale che unisce ad effetti speciali un po’ barocchi, riflessioni metafisiche talvolta azzardate. Da vedere per come si può parlare di fantascienza senza puntare solo sul computer.

6. Il prigioniero (1967-68) Claustrofobica fiction di difficilissima interpretazione. A cavallo tra film d’azione, filosofico, spy, si propone come un tentativo televisivo originalissimo.

5. Agente speciale (1967-69) Una sigla trascinante ed una tuta in pelle che illudeva gli uomini. Serie incalzante ed innovativa. E l’agente speciale è un tipico rappresentante della middle class londinese con quarti di nobiltà nella propria genealogia.

4.  Attenti a quei due (1971-77) Roger Moore e Tony Curtis erano perfetti nei due ruoli da protagonisti, coctail tra inglese ed americano. Classe, ironia spruzzata a piene mani, azione, divertimento, glamour, macchine e belle donne: sophisticated comedy è la definizione.

3. Un uomo in casa (1973-76) George e Mildred (1976-79) e Il nido di Robin (1977-81) fanno un trio perfetto che hanno contrassegnato la storia televisiva dell’Inghilterra per un decennio. La serie iniziale ha poi dato vita a due spin off che hanno mantenuto lo stesso identico livello di comicità. Geniali.

2. UFO (1969-70) e SPAZIO 1999 (1975-77) hanno cambiato la percezione della sci-fi alla televisione. Due serie fantastiche: la prima è stampata nella memoria per le tutine, l’ipermodernità spinta, i look aggressivi; la seconda ha colpito tutti per l’originalità, la vivacità dei temi, la riflessione metafisica.

1. Caro papà (1968) Guardate la data di produzione e capirete la sua importanza. Raramente una serie è stata così puntuale nel riconoscere il cambiamento, evidenziando i contrasti generazionali. Qua, in omaggio, c’è una dose di comicità che la rende unica.

Potrebbe piacerti anche...

8 Responses

  1. GIULIANO scrive:

    HO BISOGNO DI PARLARE CON QUALCUNO PER INFORMAZIONI SUI TELEFILM ANNI 60/70.-339.29.95.025

     
  2. GIULIANO GALLICCHI scrive:

    Ragazzi cerco serie tv anni 60-70-80 trasmesse in italia.Sapete dove posso rivolgermi ? grazie.giulianogallicchi.@libero.it

     
  3. GIULIANO GALLICCHI scrive:

    ERRATA CORRIGE. giulianogallicchi@libero.it

     
  4. fabio scrive:

    Salve, a fine anni ’70 inizio ’80, guardavo alla Rai una serie ambientata nel mondo aeronautico, negli anni della prima guerra mondiale. Qualcuno si ricorda il titolo?
    Mille grazie.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email